• Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015
  • Giornata-Giovani-2015

Giornata Diocesana dei Giovani 2015 - "Beati i puri di cuore..."

Time to read
less than
1 minute
Read so far

Giornata Diocesana dei Giovani 2015 - "Beati i puri di cuore..."

Dom, 03/29/2015 - 01:06
Posted in:
0 comments

LA CHIESA E' VIVA, LA CHIESA E' GIOVANE. OGGI PIU' CHE MAI!

Ci sono giornate, come quella appena conclusa, che segnano la differenza. Sono giornate ricche di speranza, di gioia, di entusiasmo. Giornate che riempiono il cuore...come questa, che il cuore ci ha invitato ad averlo "puro" secondo la logica di Dio: un cuore trasparente, vero, onesto, che sceglie la corrispondenza dell'azione con la parola. Un cuore a cui tutti e ciascuno possiamo anelare... Grazie, grazie davvero Signore per la bellezza del chiamarci ad essere una cosa sola in te! Grazie per le persone belle che ci metti a fianco lungo il cammino...grazie per le Dio-incidenze che fanno capire che nulla accade per caso...come l'incontro con Pasquale Dargenio che - raccontandoci la sua vocazione alla musica - in realtà ci ha parlato di Te! Grazie per il bel momento di preghiera che, con Te presente nell'Eucarestia, è diventato davvero silenzio eloquente. Grazie per il momento di festa e per tutte le persone che ci hanno lavorato: gratuitamente, con gioia e rinnovato entusiasmo. Grazie infine per l'amicizia di chi lavora dietro le quinte e lo fa solo per essere ripagato con un sorriso (e qualche volta nemmeno un grazie!): in realtà non pesa a nessuno perché il grazie più bello è quello letto anche oggi negli occhi dei giovani!